Archivio news

C.I.S. QUINTA GIORNATA

 

Si è disputata domenica 23 aprile la quinta e ultima giornata del Campionato Italiano a Squadre 2017. Per i risultati maturati nei turni precedenti, Vercellese1non poteva ambire a salire di categoria e non rischiava neppure la retrocessione. Questo ha indotto Marinone a schierare quei giocatori che non avevano trovato spazio nelle prime quattro giornate, soprattutto i giovani Negro e Loggia, al loro debutto in serie C.
La sfida, in trasferta, contro SS Eporediese B si è chiusa con una sconfitta per i nostri 1,5 a 2,5: vittoria di Loggia, patta di Zannoni, sconfitte di Avetta e Negro.

Scagliotti M.Zannoni  1/2

Scagliotti G.Avetta  1-0

PaonessaNegro  1-0

BellafioreLoggia  0-1

Commento di Zannoni:
Non ho visto granchè delle altre partite, avevo già la mia a cui badare! Ad ogni modo:
Bella vittoria di Davide contro un buon prima nazionale. Un tatticismo nel passaggio da apertura a mediogioco con guadagno di materiale. Il finale di pedoni giocato con sicurezza.
Partita senza grossi patemi la mia. Ho rinunciato all’arrocco per cambiare numerosi pezzi (Donne comprese) fin dall”apertura. Niente centropartita (solo fonte di guai) e finale di pezzi e pedoni giocato con attenzione.
Centro partita fatale (c.v.d.) a GM ed Andrea, con pezzo perso e partita compromessa.

Commento di Loggia:
Innanzitutto vorrei dire che sono molto contento del risultato ottenuto sia perché era la mia prima partita  in serie C, sia perché dopo circa due anni che non giocavo più 1.e4 sono riuscito a battere un avversario che mi lasciava 200 punti di distacco alla partenza.
La partita si è accesa subito dopo poche mosse, quando il mio avversario decide di giocare una variante minore della Siciliana, sacrificando il cavallo di re sul pedone e4 per riprenderlo con una forchetta la mossa successiva; io accetto il sacrificio ma al posto di accontentarmi di dare il pezzo leggero sul pedone, decido di spostare la pressione sul suo altro cavallo minacciando una combinazione che mi avrebbe portato a vittoria sicura. Il mio avversario, attento, non entra in quella variante ma è costretto a cambiare la regina e alcuni pezzi e io riesco a mantenere il pezzo guadagnato.
Dopo 20 mosse entriamo in un finale con re, 6 pedoni e cavallo per me, e re e 7 pedoni per lui; le mosse seguenti saranno tutte in discesa per me con il seguente abbandono del mio avversario.

 

C.I.S. QUARTA GIORNATA

 

Si è disputata domenica 02 aprile la quarta giornata del Campionato Italiano a Squadre 2017. Vercellese1 purtroppo è stata sconfitta 1-3 , in casa, dalla Veloce di Pinerolo:  vittoria di Favoni e sconfitte di Marinone,  Caldi e Pesaresi.

Di seguito alcuni commenti

Favoni-Martin 1-0

 

Semi-slava, variante Bogoljubow. Pur ricordando che 8.b3 è la principale, ho giocato 8.Dc2, rientrando sui binari di quella che pare chiamarsi variante Stoltz, in preparazione di una rottura centrale e4. Con gioco preciso del nero la partita è equilibrata, ma nasconde insidie che si concretizzano col sacrificio di un cavallo bianco per due pedoni neri e una buona iniziativa. Il gioco corretto non mi porterebbe oltre la ripetizione di mosse, ma la difesa è complicata: a Martin basta scegliere 14…Dc8 invece di 14…De8 per lasciarmi saldamente a dirigere. Quando mi appresto a guadagnare una qualità, Martin sopravvaluta un suo controgioco legato alla spinta del pedone d avanzato e la partita sembra decisa, così abbasso la guardia e, senza pensarci troppo, catturo un pedone in h7 che però consentirebbe una sorprendente ostruzione con 19…Cfe4! e che comprometterebbe tutto il prezioso vantaggio. Avrei dovuto faticare parecchio per trovare la linea del pareggio. Mancata questa chance, il re nero si sguarnisce progressivamente e a due mosse dal matto ferma gli orologi alla 26esima.
(commento di Favoni)

 

Caldi – Bonino 0-1

Difesa  francese 3.Cc3 – Ab4 e dopo i teorici cambi 7.Cf3. Abbandonata dal nero la linea teorica alla sua 9a mossa, ho stuzzicato il mio avversario con il sacrificio di un prezioso pedone centrale, dietro compenso di una durevole iniziativa e promettente attacco sul prossimo arrocco corto. Piano che si è rivelato corretto fino alla 22a mossa, tramite il classico sacrificio di Alfiere campochiaro sul pedone h7, successivo scacco di Cavallo in g5, appoggio di Torre entrata in gioco ad est sulla 4a traversa  e Regina pronta da e3 ad assestare il colpo definitivo ad un Re costretto ad uscire in g6 davanti ai propri pedoni, tanto che il solone Friz mi assegna un vantaggio decisivo di +- 9.23!! Ma come a volte succede, non trovando la 23a mossa risolutiva (a mio parziale conforto non era facile, trovata in analisi postuma con i miei compagni di squadra dopo numerosi tentativi) , il cervellone stravolge fulmineo e perentorio il suo giudizio con un -+ 2.30; infatti il mio coriaceo avversario si difende con precisione, sino a vincere il finale facendo valere il pezzo in più. Complimenti a Matteo.
(commento di Caldi)

 

Cirrincione P. – Pesaresi 1-0

Apertura di donna, tramutata per inversione di mosse in difesa Pirc. Sostanziale parità fino al medio gioco quando, entrando in finale con Torri, Cavallo e 6 pedoni bianchi contro Torri, Alfiere campo chiaro e sei pedoni del nero, quest’ultimo si trova in vantaggio. Alla 25a  mossa, prima imprecisione del nero, che perde tutto il suo vantaggio mantenendo l’alfiere sulla diagonale d1- h5, giudicato passivo dal silicio, anziché piazzarlo in e6 e raddoppiando le torri sulla colonna “h” contro il pedone isolato del bianco. I guai sono iniziati quando il pedone nero f7 è rimasto arretrato su colonna aperta; il bianco ha diligentemente aumentato la pressione sul punto debole mantenendo un costante vantaggio. Errore decisivo alla 54a mossa: cambio di pedoni sulla colonna “d” e ripresa del nero col pedone “c” anziché quello “e”, lasciando al bianco la maggioranza ad ovest di 2 pedoni contro uno e quindi la possibilità di crearsi il pedone passato che infine ha deciso la partita.
(commento di Caldi)

 

C.I.S. TERZA GIORNATA

 

Si è disputata domenica 26 marzo la terza giornata del Campionato Italiano a Squadre 2017. Vercellese1 ha pareggiato 2-2 la sfida, in trasferta, contro la Ltb Bad News di Torino, con vittorie di Favoni e Caldi e sconfitte di Marinone e Autino.

Di seguito i commenti

Partipilo Favoni
Apertura irregolare del bianco con 1) Cc3. Migliore strategia posizionale del nero, che dalla 16a mossa passa  in vantaggio, trasformandolo in decisivo alla 18a, dopo errore del bianco e avvantaggiandosi in seguito di 2 pedoni. Finale con Donna, Torre , Alfiere camposcuro e pedoni per parte; dopo alcune mosse di assestamento difensivo dell’arrocco del nero, i suoi tre pedoni passati in a2, d4 e e3 non davano nessuna    speranza al giocatore torinese, che quindi ha inevitabilmente abbandonato dopo la 36a mossa di Matteo.

(commento di Caldi)

MarinoneFinocchiaro
E’ stata una Partita Grunfeld che si è sviluppata inizialmente su binari piuttosto tranquilli, fin quando il bianco con un paio di imprecisioni ha consentito all’avversario di prendere l’iniziativa. Il Nero ha guadagnato un pedone con un tatticismo basato sulla debolezza della prima traversa, a cui sono seguite una serie di schermaglie che hanno condotto ad un finale in cui il Nero è emerso con due pedoni passati e uniti sul lato di Donna, che ha poi convertito in vittoria.

(commento di Marinone)

Boetto Autino
Difesa  siciliana di Max, variante O’Kelly 2)…a6. In leggero vantaggio sino al medio gioco, il nero mette il piede in fallo alla 19a  mossa, spostando il Cavallo da f6 e togliendo così la difesa del pedone h7 dell’arrocco corto (protetto solo dal Re), catturato dal classico sacrificio dell’Alfiere campochiaro appostato in d3, supportato dalla rapida discesa di Donna in h5 e dall’ottimo Cavallo in avamposto nella casa e5. Difesa subito difficile da organizzare, che purtroppo sfocia nello scacco matto alla 25a mossa.

(commento di Caldi)

CaldiDoromeychuk
Difesa Owen sull’apertura di Re del bianco. Conduzione imprecisa del nero che perde l’arrocco e già dalla sua 8a mossa si trova in svantaggio decisivo. Compito quindi facile del bianco, con assedio al monarca nero immobilizzato al centro dell’ultima traversa, attaccato da tutti i pezzi avversari, che lo costringono ad arrendersi  alla 21a mossa.

(commento di Caldi)

 

 

C.I.S. SECONDA GIORNATA

 

Si è disputata domenica 12 marzo la seconda giornata del Campionato Italiano a Squadre 2017. Vercellese1 ha vinto con un netto 4-0 la sfida, in casa, contro la SS Torinese Rosa.

Di seguito i commenti di Mario Caldi.

Favoni – Settis

Partita di Donna e difesa est-indiana, variante Sämisch. Leggero vantaggio del bianco sino alla 15a mossa, con un mediogioco molto manovrato da entrambi i giocatori. Matteo, con una migliore strategia, passava a condurre nettamente dalla 30a mossa, giungendo ad un vittorioso finale di Re, Torre e 4 pedoni (di cui due centrali, uniti e passati), contro Re, Torre e due pedoni laterali del nero, bloccati dai corrispondenti avversari bianchi. Abbandono del nero alla 45a mossa.

Rinaudo – Marinone

Attacco est-indiano giocato dal nero, contro una linea inusuale del bianco dopo 1) Cavallo f3. Portatosi in leggero vantaggio subito dopo l’apertura, il nero lo ha incrementato alla 15a mossa, fino a diventare decisivo alla 17a nonostante un pedone in meno, ma una posizione strategicamente vincente, con la quale alla 22aha guadagnato un cavallo. Il bianco ha  abbandonato alla 32a mossa, quando ormai il vantaggio di Lucio era di una torre netta.

Caldi – Perano

Difesa siciliana, variante Sveshnikov. Dopo le prime 12 mosse teoriche, ho sottovalutato il rapido sviluppo di Donna, Torre e Alfiere del nero sulla mia ala di Re, contro l’arrocco corto che, se portato correttamente e repentinamente contro i miei pedoni, tramite il sacrificio di Torre o Alfiere, avrebbe vittoriosamente chiuso la questione. Fortunatamente per me, il mio avversario non ha trovato la giusta continuazione, permettendomi un rapido controgioco, con il triplicamento dei pezzi pesanti sulla colonna aperta “e” minacciando da vicino il monarca nero sulla 7a e 8a traversa, che ha costretto all’abbandono il giocatore torinese alla 29a mossa, poiché alla 30a sarebbe seguito lo scacco matto.

Revello – Pesaresi

Sistema di Londra, giocato sulla parità sino alla 21a mossa del nero; un’imprecisione del bianco alla 22a ha permesso al nostro Sergio di guadagnare un pedone, portato sino al finale di Re, Torre e pedoni (tre neri contro due bianchi), ben giocato dal nero, che costringeva il bianco ad abbandonare alla 48a mossa, poiché avrebbe guadagnato un secondo pedone, con una facile vittoria.

 

CAMPIONATO INTERPROVINCIALE BIELLA-VERCELLI:
MARIO CALDI CAMPIONE PROVINCIALE!

Si è concluso il Campionato Interprovinciale  Biella-Vercelli che anche quest’anno si è disputato a Biella con la già sperimentata formula week-end. Il torneo ha visto la partecipazione di 20 giocatori, dei quali 5 appartenenti al nostro Circolo. La vittoria del torneo è andata  al M Giovanni Siclari con 4,5 punti; secondo Bardone, terzo Borghi, entrambi a 4 punti.

I vercellesi erano rappresentati da Caldi, Loggia, Negro, Tibaldeschi e  Zannoni, Campione Provinciale in carica.
Non è stato un grande torneo per i nostri rappresentanti. Il migliore è risultato Mario Caldi, sesto assoluto con 3 punti (3 vittorie e due sconfitte); Negro, ZannoniTibaldeschi  hanno chiuso a 2 punti, rispettivamente dodicesimo, quattordicesimo e sedicesimo. Loggia ha chiuso diciottesimo con 1,5 punti.

Mario Caldi è quindi il nuovo Campione provinciale per Vercelli: congratulazioni dal Circolo!

Risultati completi e fotografie sul sito www.scacchiclubvallemosso.org

 

C.I.S. PRIMA GIORNATA

Si è disputata domenica 26 febbraio la prima giornata del Campionato Italiano a Squadre 2017. Il nostro circolo partecipa quest’anno con una sola formazione, Vercellese1 in serie C, poichè, per una serie di disguidi, non è stata iscritta Vercellese 2 in Promozione.

Il campionato di Vercellese1 inizia con una vittoria per 2,5 a 1,5 nella trasferta contro il Circolo Scacchistico Alessandrino. Di seguito i commenti dei giocatori.

OngarelliFavoni 1-0

Un attacco Barry (di cui ho appreso l’esistenza e il nome con questa partita) mi costringe fin dalle prime mosse a cercare una buona difesa all’avanzata del pedone h contro l’arrocco. Riesco a tenere a bada l’attacco finché alla 23esima raggiungo una effettiva parità sia alla scacchiera sia sull’orologio, come non succedeva da tempo immemore. Proprio a quel punto un brutto errore di calcolo mi porta in una variante in cui sarei costretto a cedere un pezzo per due pedoni, forse con qualche possibilità di resistenza. Eppure, con un’ulteriore svista, scelgo una linea peggiore in cui resterei con una torre in meno e a quel punto l’abbandono è inevitabile.

(commento di Matteo Favoni)

MarinoneGrattarola 1/2
Gambetto di Donna rifiutato e classica difesa ortodossa; lieve vantaggio del bianco sia in apertura che nel medio gioco che però, dopo un’imprecisione, permette al nero di pareggiare la situazione, con un lungo e combattuto finale (R+T+A+p contro R+T+C+p), destinato alla parità.

(commento di Mario Caldi)

BaruscottiAutino 0-1
Difesa siciliana con la poco frequente seconda mossa del bianco (f4), che Max controlla al meglio con sicurezza, con chiaro vantaggio posizionale dall’apertura al finale, concludendo con la piccola qualità dei due Alfieri che dominano la scacchiera incamerando il punto intero.

(commento di Mario Caldi)

CaldiGemma 1-0
Difesa moderna (g6), deviata in Caro-Kann alla seconda e terza mossa (c6, d5), deviando dalle strade battute alla quarta (a6), che però non mi ha creato problemi, rivelandosi aleatoria. Alla prima distrazione dello sportivissimo Gemma (mi ha avvisato che a metà partita avevo dimenticato di premere il mio orologio), con un tatticismo ho guadagnato tre pedoni, entrando in uno scontato finale vincente.

(commento di Mario Caldi)

Pagina CIS

 

TORNEO SOCIALE 2017: ULTIMO TURNO
CALDI PERDE CON ZANNONI MA E’ CAMPIONE SOCIALE!
Caldi si riconferma Campione Sociale 2017! Nonostante la sconfitta patita con Zannoni nell’ultimo turno, infatti, il CM vercellese vince il torneo  per  bucholz. Secondo  Marinone, terzo Zannoni (anch’egli per bucholz).

Risultati 5° turno:

CALDI – ZANNONI 0-1
CARANDO E. – MARINONE 0-1
COSTANTINO – NEGRO 1-0
TIBALDESCHI – MELLA 1-0

Classifica finale:

Pos Pts   Buc1    BucT 
1  4.0  CALDI Mario    13.0    14.0
2  4.0  MARINONE  Lucio    11.0    12.0
3  3.0  ZANNONI Gianni    13.0    14.0
4  3.0  COSTANTINO Gianfranco    12.5    13.5
5  3.0  NEGRO Andrea    11.5    12.5
6  1.5  MELLA Bianca    11.5    11.5
7  1.5  TIBALDESCHI Attilio    8.0    8.0
8  1.0  CARANDO Enrica    13.0    14.5
9  0.5  CARANDO Claudio (W)    9.0    9.0
10  0.5  SERTORIO Carlo (W)    9.0    9.0

 

TORNEO SOCIALE 2017: 4° TURNO

Nessuna sorpresa nel quarto turno. Nel quinto e ultimo turno, Zannoni proverà a fermare Caldi, sempre saldamente al comando a punteggio pieno.

Risultati 4° turno:

MELLA – CALDI 0-1
MARINONE – COSTANTINO 1-0
NEGRO – TIBALDESCHI 1-0
CARANDO E. – ZANNONI 0-1

Abbinamenti  5° turno:

CALDI – ZANNONI
CARANDO E. – MARINONE
COSTANTINO – NEGRO
TIBALDESCHI – MELLA

 

 

 TORNEO SOCIALE 2017: 3° TURNO

Nel terzo turno Caldi continua a vincere e resta  a punteggio pieno. Da segnalare la sconfitta per tempo di Zannoni con Negro mentre era in vantaggio della Donna per una Torre: capita, se ci si dimentica di guardare l’orologio!

Risultati 3° turno:

CALDI – COSTANTINO 1-0
MELLA – MARINONE 0-1
ZANNONI – NEGRO 0-1
TIBALDESCHI – CARANDO E. 0-1

Abbinamenti  4° turno:

MELLA – CALDI
MARINONE – COSTANTINO
NEGRO – TIBALDESCHI
CARANDO E. – ZANNONI

 

CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANILE U16 TORINO

Si è svolto ieri, sabato 4 febbraio, a Ivrea, il XXVIII Campionato Provinciale Giovanile per la provincia di Torino, riservato ai ragazzi nati dopo il 2001.

Nella categoria Pulcini (2007-2008) ha vinto il nostro giovanissimo socio Ruggiero Zanocchio (2007), che ha così ottenuto anche la qualificazione per le finali nazionali della prossima estate!

Complimenti vivissimi dal Circolo!

Risultati su Vesus

 

 TORNEO SOCIALE 2017: 2° TURNO

Secondo turno senza  sorprese, salvo la velocità con cui Costantino ha battuto Tibaldeschi: 9 mosse! Da segnalare che la sfida al vertice MarinoneCaldi è stata vinta dal secondo e che Sertorio si è ritirato dal torneo. La giovane Mella si trova così dopo 2 turni con 1,5 punti senza aver ancora giocato!

Risultati 2° turno:

MARINONE – CALDI 0-1
COSTANTINO – TIBALDESCHI 1-0
SERTORIO – MELLA 0F-1F
CARANDO C. – ZANNONI 0-1
NEGRO – CARANDO E. 1-0

Abbinamenti  3° turno:

CALDI – COSTANTINO
MELLA – MARINONE
ZANNONI – NEGRO
TIBALDESCHI – CARANDO E.

LOGGIA E NEGRO PROMOSSI 2N

Con l’aggiornamento Elo di febbraio, grazie ai punti guadagnati nel Torneo di Robecchetto, i nostri giovani soci Davide Loggia e Andrea Negro ottengono la promozione alla Seconda Categoria Nazionale! Congratulazioni dal Circolo!

 

PARTITO IL TORNEO SOCIALE 2017

E’ iniziato ieri pomeriggio alle 16,00 (sabato 28 gennaio), il Torneo riservato ai soci del Circolo. Anche quest’anno le adesioni sono state molto scarse: solo 10 iscritti! Il primo turno ha inoltre dovuto fare i conti con ben 4 defezioni, per cui sono state disputate solo 3 partite, tutte vinte da chi sulla carta risultava essere favorito.

ZANNONI – MARINONE 0-1
CALDI – NEGRO 1-0
CARANDO E. – COSTANTINO 0-1

Sabato 4 febbraio alle 16,00 secondo turno con i seguenti abbinamenti:

MARINONE – CALDI
COSTANTINO – TIBALDESCHI
SERTORIO – MELLA
CARANDO C. – ZANNONI
NEGRO – CARANDO E.

 

TORNEO DI ROBECCHETTO CON INDUNO

ANDREA NEGRO TRIONFA NELL’OPEN B!

Si è appena concluso il Festival organizzato, come da tradizione, dal Circolo Scacchistico Cavalli & Segugi a Robecchetto con Induno, comune nell’estremo nord-ovest della provincia di Milano. Gli iscritti sono risultati 80, così ripartiti: 28 al torneo Magistrale, 22 all’ Open A, 30 all’Open B.

Quattro nostri soci hanno partecipato al torneo: il CM Lucio Marinone e il 1N Massimiliano Autino nel Torneo Magistrale e i due diciassettenni   Andrea Negro e  Davide Loggia (entrambi 3N)  nell’Open B.

Nel torneo B Andrea Negro ha dominato, vincendo il torneo con  5,5 punti su 6, in solitaria, con 1 punto di distacco dal secondo: bravissimo Andrea, complimenti vivissimi dal Circolo!
Bel torneo anche di Davide Loggia, quinto per Bucholz a 4 punti, a pari merito con il terzo classificato.
Con i risultati ottenuti i due ragazzi sono virtualmente 2N ma bisognerà attendere l’aggiornamento di febbraio.

Nel torneo Magistrale Lucio MarinoneMassimiliano Autino hanno chiuso a metà classifica, entrambi a 3 punti.

 

TORNEO SIMP GRAND CAFE’ 2016

Si è svolto ieri, sabato 9 luglio, in un torrido pomeriggio padano, il consueto torneo organizzato da Gianni Zannoni in collaborazione con il Simp Grand Cafè di Borgo D’Ale.
Quest’anno il nostro Gianni si è inventato una formula ad handicap che ha raccolto grandi consensi (i più distratti possono rinfrescarsi la memoria cliccando qui).
Il bello di tornei come questo è che tra i 20 iscritti trovi Maestri, Campionesse Italiane, giocatori con esperienza e giocatori senza alcuna esperienza: tutti contro tutti in maniera seria ma, allo stesso tempo, leggera e gioiosa. Al termine  dei 5 turni la vittoria è andata al M Siclari che ha prevalso  per Buchollz sul M Ubezio (4,5 punti); terzo Matteo Sunder a 3,5. Primo dei nostri soci Autino, quinto con 3 punti.
Alla fine cesto di pesche per tutti i partecipanti e un arrivederci al prossimo anno.

Galleria fotografica

Risultati e classifica

 

SOLINAS PROMOSSO 2N

Con l’aggiornamento Elo di luglio, grazie agli 80 punti guadagnati nel 3° Open Città di Vercelli, il nostro socio Giuseppe Solinas ottiene la promozione alla Seconda Categoria Nazionale con Elo pari a 1617. Congratulazioni dal Circolo!

 

3° TORNEO CITTA’ DI VERCELLI: QUINTO TURNO
SUPERMARIO CALDI SI AGGIUDICA IL TORNEO B!!!


L’eterna partita del Davide, ultima a finire…

Alle 15,00 di domenica 05 giugno ha preso il via il quinto e ultimo turno.

Torneo A
Il IM Mrdja vince con il M Ubezio e si aggiudica il primo posto nel torneo principale con 4,5 punti; secondo il FM Ranieri con 4 punti; a seguire 4 giocatori a 3 punti: Kul risulta terzo per Bucholz.

Torneo B
E così il nostro Segretario Mario Caldi vince il Torneo B, un anno dopo la disavventura del trillo inopportuno. Ma ha voluto comunque creare la suspence necessaria ad un finale che si rispetti, dando l’impressione (ai non maestri come chi scrive) di andare in svantaggio, per poi ritornare in parità e concludere con la patta che gli assegnava il titolo. Bravo Mario, te lo sei clamorosamente meritato, soprattutto per alcune bellissime partite: ad esempio quella con Avetta, vinta dopo aver sacrificato due torri!
Gli altri nostri soci: bel torneo di Zannoni che chiude al nono posto finale con 3,5 punti su 5. Costantino (11°), Solinas (12°), Loggia (15°), Avetta (17°)  chiudono a 3 punti; con 2,5 punti Carando (prima classificata femminile); 2 punti per Tibaldeschi  e Negro.

Torneo Under16
Dopo due anni di inutili tentativi, finalmente si è potuto disputare in maniera autonoma il torneo riservato ai più giovani: 8 partecipanti, tre dei quali del nostro circolo. Ricordiamo, comunque, che molti altri ragazzi con meno di 16 anni hanno giocato il Torneo B (vero Tiba?) e uno il Torneo A: loro è il futuro e, in certi casi, il presente degli scacchi!
Il trofeo “Vercelli Palace” alla fine è andato per Bucholz a Dario Isoardi, per tutti “Darietto” (classe 2009!) con 4,5 punti, gli stessi di Gasparetto (classe 2003), secondo; terzo con 3 punti, anche qui per Bucholz, Porrino (classe 2004). E i nostri giovani soci? Bravi gli esordienti assoluti Zanocchio e Mella, che hanno chiuso a 2 punti: auguriamo a loro con tutto il cuore che questa sia solo la prima di una lunga serie di avventure scacchistiche! La “più esperta” Ben Hamouda (l’anno scorso ha disputato anche le finali nazionali a Montesilvano) ha chiuso con 1/2 punto, risultato che non può certo farle piacere. Siamo convinti, però, che se Jasmine giocherà le partite dei prossimi tornei con la calma e la concentrazione che ha riservato all’ultima di questa edizione, si prenderà delle belle soddisfazioni.

Grazie ai soci che hanno partecipato da protagonisti (organizzando, giocando, tifando) all’evento per noi più importante dell’anno e grazie anche a tutti gli altri giocatori e agli accompagnatori. Un grazie particolare agli amici dello Scacchi Club Vallemosso e a Antonello Migliorini per la preziosa collaborazione.

Grazie agli arbitri della manifestazione: Antonello Migliorini e Valerio Boggio.

Infine un grandissimo grazie agli sponsor, senza i quali non saremmo riusciti a realizzare questo torneo.

galleria fotografica

 

3° TORNEO CITTA’ DI VERCELLI: QUARTO TURNO


Caldi vince anche con Raselli e sale a 4 su 4!

Torneo A: Montilli cede a Mrdja; patta tra Kul e Ranieri; Ubezio regola Giurati. Nell’ultimo turno Ubezio proverà a fermare Mrdja, con Ranieri pronto ad approfittarne.
Torneo B: Continua la corsa al titolo del nostro SuperMario, alla quarta vittoria su quattro partite; all’ultimo turno proverà a fermarlo il greco Parisis, con Pizzolato pronto a fare da terzo incomodo. Gli altri soci: vincono Carando, Costantino, Loggia, Tibaldeschi e Zannoni; perdono Avetta, Negro e Solinas.
Torneo Under16: Mella vince il derby con Ben Hamouda; Zanocchio perde con Gasparetto.

Alle 15,00 ultimo turno e, udite udite, nessun derby!

 

3° TORNEO CITTA’ DI VERCELLI: TERZO TURNO


ancora e sempre derby…


…anche nell’Under 16

Volevamo delle sorprese? Eccoci serviti!
Torneo A: Tripodi (13 anni) 1N Elo 1812  batte il FM Gromovs Elo 2281!
Torneo B: Gola (9 anni) NC Elo 1100 batte Tibaldeschi (Sic) 2N Elo 1583!

I nostri soci (oltre al Tiba):
Torneo B: Caldi (3 su 3!) vince anche il derby con Costantino e Negro quello con Carando; vittorie per Avetta e Solinas (ancora in fase decisamente creativa); patte per Loggia e Zannoni (nonostante un infortunio alla gamba occorsogli nella pausa pranzo: stoico!).
Torneo U16: Zanocchio vince il derby con Mella; patta per Ben Hamouda.

Alle 9,00 di sabato il quarto turno, finalmente senza derby nel Torneo B, ma con la sfida MellaBen Hamouda nell’U16.

 

 

3° TORNEO CITTA’ DI VERCELLI: SECONDO TURNO


altro derby…

Ancora un turno senza particolari clamori. I derby che vedevano impegnati i nostri soci si sono conclusi con la vittoria di Caldi su Avetta nel Torneo B e di Zanocchio su Ben Hamouda nell’Under16.
Torneo B: vittorie per Costantino, Solinas, Tibaldeschi e Zannoni; sconfitte per Carando, Loggia e Negro. Da sottolineare la vittoria di Solinas su Rocchi in 15 mosse con una combinazione d’altri tempi.
Nell’Under 16 Mella ha perso contro il più esperto Gasparetto.

Alle 15,30 parte il terzo turno e … indovinate? Prima scacchiera del Torneo B: derby CaldiCostantino! E ancora: NegroCarando, sempre nel B, e ZanocchioMella nell’Under16. Le lotte fratricide non hanno termine quest’anno, un po’ come le nuvole portate dal ciclone Valchirie…

 

 3° TORNEO CITTA’ DI VERCELLI: PRIMO TURNO


il grande derby

Primo turno senza grandi sorprese, caratterizzato da un numero particolarmente elevato di patte nel Torneo B. E patta è stata anche nel derby CarandoZannoni, mentre l’altro derby ha visto Caldi prevalere sul Presidentissimo. Vittorie anche di Avetta, Costantino e Loggia; patte per Negro e Solinas.
Nell’ Under 16, esordio con vittoria per Mella; sconfitte per Ben Hamouda e Zanocchio.

Alle 9,30 di sabato mattina orologi in moto per il secondo turno e subito altri derby: AvettaCaldi in prima scacchiera nel torneo B e Ben HamoudaZanocchio nell’ Under 16.

 

AL VIA IL 3° TORNEO CITTA’ DI VERCELLI

Il terzo Torneo Città di Vercelli organizzato dal nostro circolo, ha preso il via questa sera, venerdì 03 giugno alle ore 20,00 presso la consueta sede del Vercelli Palace Hotel.
Al termine della conferma delle iscrizioni, i giocatori presenti risultavano essere 81: 16 nel torneo A, 57 nel torneo B e 8 nell’Under 16. Oltre alla soddisfazione per aver registrato il record di presenze totali, è da segnalare che  quest’anno finalmente si disputerà anche l’Under16 in modo indipendente.
Dodici i nostri soci partecipanti: nel torneo B: Avetta, Caldi, Carando, Costantino, Loggia, Negro, Solinas, Tibaldeschi, Zannoni; nell’ Under 16  Ben Hamouda e i debuttanti assoluti Mella e Zanocchio
Direttore di gara Antonello Migliorini, coadiuvato da Valerio Boggio.

Torneo B. Il sorteggio del primo turno ha subito decretato due derby: CaldiTiba in prima scacchiera e, per il secondo anno consecutivo al primo turno, CarandoZannoni! Gli altri incontri dei nostri soci: Negro – Gretch; Mantovan – Solinas; Loggia – Maffeo; Catalano – Costantino; Brusati – Avetta.

Torneo U16: Marangone – Ben Hamouda; Rotondaro – Mella; Zanocchio – Isoardi.

 

C.I.S. QUINTA GIORNATA

Si è disputata domenica 17 aprile la quinta e ultima giornata  del Campionato Italiano a Squadre 2016.

Vercellese1 si giocava la retrocessione in Promozione ad Asti e si doveva sperare in una serie di risultati favorevoli per evitarla. E così è stato: Vercellese 1 ha vinto 3 a 1 il suo incontro e i risultati delle altre partite  hanno sentenziato la permanenza in serie C per il prossimo anno.
Vittorie di Favoni, Marinone e Autino e sconfitta di Caldi.

Ecco alcuni commenti alle partite:

Beccaris Favoni 0 – 1 : si apre con una Siciliana variante Alapin, che esce ben presto dai sentieri più battuti. Alla settima mossa il bianco cambia alfiere per cavallo doppiando i pedoni neri sulla colonna d. Nelle linee principali questa possibilità è ritenuta innocua, ma nella partita aveva un’apparenza sgradevole, anche se i motori scacchistici favoriscono solo leggermente il bianco. Beccaris non trova le linee più incisive e riesco a pareggiare il gioco, con la coppia degli alfieri al prezzo di un pedone isolato in d5. In mediogioco il bianco commette un’imprecisione mal piazzando un cavallo così prendo l’iniziativa. Segue una lunga schermaglia tattica che si conclude in un finale di torre nera contro alfiere bianco, dove un pedone nero passato lontano vanifica le speranze di resistenza. (commento di Matteo Favoni)

MarinoneForno 1 – 0. Si trattava di una Est-Indiana Saemish (iniziata con l’ordine della Difesa Moderna), che non giocavo dai tempi delle scuole medie. Dopo aver conquistato lo spazio sull’ala di Re, la partita si animava con un attacco e contrattacco sulle ali opposte. Lo sviluppo più armonico dei pezzi mi dava due pedoni passati uniti contro cui il Nero opponeva un sacrificio di qualità per l’attacco sul mio arrocco lungo. Dopo le schermaglie tattiche, abbiamo raggiunto il controllo del tempo con una torre in più per me e i due suddetti pedoni, così l’avversario abbandonava. (commento di Lucio Marinone)

Caldi – Vercelli 0 – 1. Partita spagnola, difesa berlinese. Buona conduzione del bianco che all’ottava mossa, anziché il solito cambio delle Donne, imposta una variante minore “De2”, che porta ad un veloce scambio di pezzi, entrando in un finale favorevole di Cavallo bianco contro alfiere nero campochiaro inattivo, chiuso nelle due case “g8 e h7” in difesa, e formazione pedonale migliore con la classica disposizione dei tre pedoni bianchi del lato di Donna che ne bloccano quattro neri, perché doppiati nella colonna “c”; i tre pedoni bianchi del lato di Re lottano favorevolmente contro i due neri (che imprigionano anche il loro Alfiere), ed avrebbero facile vittoria se il loro conduttore si accorgesse che il tempo a sua disposizione sta per scadere, regalando così inaspettatamente il punto al giocatore astigiano. (commento di Mario Caldi)

 

In Promozione Vercellese 2 affrontava in casa la Torinese Rosa, fortissima squadra a punteggio pieno. Hanno giocato, come sempre quando è possibile, i quattro giovani del circolo: Davide Loggia, Andrea Negro,  Enrica Carando e Giovanni Ghigliotti. Di Andrea l’unico punto, a dimostrazione dei netti miglioramenti del giovane borgodalese, ma non si poteva chiedere di più a Davide, opposto a un MF, e a Giovanni, ancora troppo inesperto.

Partendo dalla quarta scacchiera, Giovanni non ha osato il cambio della Regina per due pezzi avversari ed un migliore attacco, arrivando a perdere un pezzo; da quel momento, il nostro rappresentante è “andato in barca” evitando di catturare un cavallo che, per tutto ringraziamento, ha portato ulteriori scompigli e facendo pendere la bilancia verso la giovanissima avversaria.
In terza scacchiera, Enrica ha condotto una partita che le poteva prendere un altro indirizzo se solo avesse osato un sacrificio che, in sede di analisi, poteva essere determinante. Forse, per troppa prudenza, finiva col chiudersi sempre più ed a subire l’attacco finale in condizioni di ristrettezza di spazio. Bella battaglia di Andrea con un’avversaria più quotata: attacchi e contrattacchi hanno caratterizzato il finale, con minacce reciproche nel finale di torri e regine in cui l’ha spuntata il nostro portacolori che ha conservato maggiore lucidità nel momento topico. E’ giusto sottolineare lo strepitoso bottino di Andrea, imbattuto, che ha concorso per quasi la metà dei punti individuali della Squadra! Speriamo che il prossimo anno resti ancora nella V2, ma se il D.T. intendesse ingaggiarlo nella Squadra maggiore, lo meriterebbe.
In prima scacchiera, Davide aveva l’impossibile compito di competere con un Maestro FIDE, che ha solo atteso di poter piazzare una combinazione risolutiva; al nostro giovane il merito di aver tenuto bene e ceduto solo per la differenza di classe.

(resoconto di Attilio Tibaldeschi)

 

 

TORNEO SOCIALE: 9° TURNO

Risultati 9° turno:

BORILE – CARANDO C. 1/2
NEGRO – PAGGIO 1-0
CARANDO E. – CALDI 0F-1
ZANNONI – TIBALDESCHI (non disputata)

(ha riposato: MARINONE)

 

Attenzione: Mario Caldi è il nuovo Campione Sociale. Quando si saranno recuperati tutti gli incontri pubblicheremo la classifica finale.

 

TORNEO SOCIALE: 8° TURNO

Risultati 8° turno:

TIBALDESCHI – CARANDO E. 1-0F
CALDI – NEGRO  1-0
PAGGIO – BORILE  1-0
CARANDO C. – MARINONE 0F-1

(ha riposato ZANNONI)

 

Abbinamenti 9° turno:

BORILE – CARANDO C.
NEGRO – PAGGIO
CARANDO E. – CALDI
ZANNONI – TIBALDESCHI

(riposa: MARINONE)

 

 

C.I.S. QUARTA GIORNATA

Si è disputata domenica 03 aprile la quarta giornata del Campionato Italiano a Squadre 2016.

In serie C, Vercellese1 ha giocato in casa contro   Nichelino  e, purtroppo, ha rimediato ancora una sconfitta: 3 a 1 per i nostri avversari. Il punto è stato ottenuto con le patte di  Lucio Marinone in prima scacchiera e di Mario Caldi in terza. Sconfitti  in seconda scacchiera Massimiliano Autino e in quarta Gian Mario Avetta.

– in prima scacchiera Lucio Marinone ha giocato una Nimzoindiana variante di Zurigo, partita molto equilibrata che si è mantenuta sul filo della parità fino alla inevitabile ripetizione di mosse in un finale di Torri

– in seconda Massimiliano Autino ha perso per il tempo dopo aver condotto all’attacco per tutta la partita, in posizione difficile dopo aver avuto una torre di vantaggio ma con un pedone dell’avversario quasi a promozione (Scozzese)

– in terza Mario Caldi ha impostato pure una partita all’attacco, ma non ha trovato la variante per chiudere e ha accettato la patta a risultato di squadra ormai acquisito

– in quarta Gianmario Avetta ha preso matto in un mediogioco senza donne, dopo avere sofferto a lungo nel rintuzzare l’attacco dell’avversario

 

In Promozione,  Vercellese2 ha giocato in trasferta, contro Eporediese B, e il risultato è stato un meraviglioso 4 a 0 per noi! Vittorie per  Davide Loggia in 1^ scacchiera, Andrea Negro, in 2^ , Enrica Carando in 3^   e per il Presidentissimo Tiba in 4^.

“Botti di Carnevale” (resoconto di Attilio Tibaldeschi)

Cosa c’entri il Carnevale è presto detto!
Il ritrovo per la trasferta a Chiaverano era stato fissato, come al solito, al bocciodromo di Santhià, ma voci dell’ultima ora davano la Città (probabilmente) poco praticabile per una sfilata carnevalesca fuori stagione. Il tam tam presidenziale fissava l’appuntamento allo stadio di calcio, ma, all’ora convenuta, tutti erano nei paraggi del campo di atletica! Dopo opportuno inseguimento …telefonico, si partiva con quasi mezz’ora di ritardo, ridotta, all’arrivo, al classico quarto d’ora accademico. Gli avversari ci attendevano gentilmente e le partite potevano cominciare!

Prima a finire è stata Enrica che ha costretto alla resa l’avversario con una partita lineare e senza grosse difficoltà.

E’ stata poi la volta di Andrea che aveva di fronte un avversario dodicenne, ma molto preparato; su quest’incontro ha pesato la maggiore esperienza di gioco della nostra punta di diamante che, con questo successo ha portato il suo carniere a 3,5 punti su 4!

Molto lineare anche la partita vincente del Presidente che, guadagnato un pezzo, ha dovuto restituirlo in fretta per evitare una pericolosa “calata di pedoni” avversari che sono stati disuniti e poi attaccati in modo efficace. Il cambio di molti pezzi ha portato al finale in cui hanno pesato i pedoni in più pure distanti tra loro.

Restava la prima scacchiera sulla quale si poteva chiudere con la patta, visto il risultato ormai acquisito; tuttavia, era giusto che il nostro Davide provasse ad ottenere quella vittoria che mancava dal primo turno; con una condotta priva di rischi, la sua tenacia è stata premiata!

Risultato finale? Un rotondo 4 a 0 con un altro record superato!

 

TORNEO SOCIALE: 7° TURNO

Risultati 7° turno:

MARINONE – PAGGIO 1-0
BORILE – CALDI 0-1
NEGRO – TIBALDESCHI 1/2
CARANDO E. – ZANNONI 1/2

(ha riposato: CARANDO C.)

Abbinamenti 8° turno:

TIBALDESCHI – CARANDO E. 1-0F
CALDI – NEGRO (anticipata: 1-0)
PAGGIO – BORILE (anticipata: 1-0)
CARANDO C. – MARINONE 0-1

(riposa: ZANNONI)

 

TORNEO SOCIALE: 6° TURNO

Risultati 6° turno:

ZANNONI – NEGRO 1/2
TIBALDESCHI – BORILE 1-0
CALDI– MARINONE 1-0
PAGGIO – CARANDO C. 1-0

(ha riposato: CARANDO E.)

Abbinamenti 7° turno:

MARINONE – PAGGIO
BORILE – CALDI
NEGRO – TIBALDESCHI
CARANDO E. – ZANNONI

(riposa: CARANDO C.)

Attenzione: per la festività pasquale  il 7° turno del Torneo Sociale non si disputerà sabato 26 marzo ma sabato 2 aprile.

 

C.I.S. TERZA GIORNATA

Si è disputata domenica 13 marzo la terza giornata del Campionato Italiano a Squadre 2016.

In serie C, Vercellese1 ha giocato in casa contro la  SS. Torinese Blu  e ha raccolto il primo punto del campionato, pareggiando 22 la partita grazie alle vittorie nelle prime due scacchiere di Matteo Favoni e Lucio Marinone. Sconfitti  in terza scacchiera Massimiliano Autino e in quarta Gian Mario Avetta.

Favoni vince brillantemente in una Nimzo, in cui ha progressivamente strangolato l’avversario fino alla lunga combinazione finale, con sacrifici ben calcolati.
Marinone esce bene dall’apertura (una Najdorf posizionale), poi dopo qualche schermaglia arriva in posizione tagliente in cui l’avversario sbaglia per primo e prende matto.
Autino in una Inglese dopo una partita complicata arriva in un finale in cui ha cavallo e alfiere contro cavallo e 3 pedoni, l’avversario arriva ad avere 1 secondo sull’orologio ma conduce bene e vince.
Avetta incappa in un gioco aggressivo e finisce per soccombere dopo una difficile difese in una Alekhine.

In Promozione, anche Vercellese2 ha giocato in casa, contro Alfieri Leinì, e il risultato è il medesimo dell’altra partita: 2 a 2. Vittoria per Enrica Carando in 3^ scacchiera  e patte per Andrea Negro, in 2^ scacchiera, e per Pietro Paggio, in 4^; sconfitta per Davide Loggia in 1^ scacchiera.

Il resoconto di Attilio Tibaldeschi:

Superato ogni traguardo.

Il terzo turno era atteso con una certa tranquillità visto l’equilibrio (teorico) tra le due formazioni che poteva far prevedere un pareggio complessivo.

L’andamento delle partite sembrava proprio orientare il risultato di squadra in quella direzione, anche se c’era qualcosa di interessante nelle scacchiere dispari: favorevole ai nostri colori in terza, mentre nella prima c’era una situazione inversa; nulla di decisivo in ogni caso.

Primo a finire, con una patta, è stato Pietro Paggio, il fuori-quota la cui età superava, con ampio margine, la somma di quella dei suoi compagni di Squadra più quella …del suo avversario! Portata avanti con prudenza (forse troppa), la partita risultava bloccata e non più giocabile senza rischi reciproci.

Seguiva, quasi immediatamente, la divisione della posta in seconda scacchiera, però in uno scenario più aperto come ci ha abituato Andrea Negro che, vista l’impossibilità di prevalere senza rischi, preferiva il risultato di parità.

La partita di Davide Loggia sembrava promettente, vista la coppia di Alfieri nel finale anche se i pedoni erano forse troppo sparsi sulla scacchiera; una piccola imprecisione, però, permetteva al più quotato avversario, di guadagnare piccoli vantaggi che si sommavano rapidamente costringendo all’abbandono il nostro portacolori.

Tutte le speranze erano puntate su Enrica Carando che, per equilibrare il risultato dell’incontro, doveva portare a casa il risultato pieno; portatasi in discreta posizione, Enrica pagava lo scotto di una prolungata inattività, perdendo lentamente il suo vantaggio fino ad un doppio colpo di scena! Temendo di uscire sconfitta, Enrica proponeva la patta alla sua avversaria senza rendersi conto che, se accettata, l’incontro sarebbe stato perso! Non avendo esperienza di gioco a squadre, l’avversaria rifiutava la proposta e finiva col perdere per una banalissima svista, consegnando un insperato pareggio alla nostra formazione! Lodevole il comportamento sportivo di Kwon Myung Sun che, abbandonando, si è congratulata con Enrica! Se Enrica avrebbe potuto meritare la “fucilazione” per la proposta …suicida, la sua avversaria avrà fatto i conti coi suoi compagni di Squadra in separata sede, ma si è rivelato vero ancora una volta il fatto che a Scacchi vince chi fa il penultimo errore!

Il traguardo superato, consiste nell’aver eguagliato i punti-squadra totalizzati negli altri anni e superato la somma dei punti individuali; siamo solo alla terza giornata e la prestazione potrebbe essere incrementata. (A.Tibaldeschi)

 

TORNEO SOCIALE: 5° TURNO

Risultati 5° turno:

CARANDO C. – CALDI 0F-1
MARINONE – TIBALDESCHI 1-0
BORILE – ZANNONI  0-1
NEGRO – CARANDO E. 1-0

(ha riposato: PAGGIO)

Abbinamenti 6° turno:

ZANNONI – NEGRO
TIBALDESCHI – BORILE
CALDI– MARINONE 1-0 (anticipata)
PAGGIO – CARANDO C.

(riposa: CARANDO E.)

 

CAMPIONATO INTERPROVINCIALE BIELLA-VERCELLI:
GIANNI ZANNONI CAMPIONE PROVINCIALE!
Si è concluso il Campionato Interprovinciale  Biella-Vercelli che anche quest’anno si è disputato a Biella con la già sperimentata formula week-end. Il torneo ha visto la partecipazione di 24 giocatori, dei quali solo 3 appartenenti al nostro Circolo. La vittoria è andata, come lo scorso anno, al CM Lorenzo Bardone che l’ha spuntata per spareggio tecnico su Marco Ubezio e su Giovanni Siclari, tutti e tre a  4 punti.
I vercellesi erano rappresentati dall’esperto Gianni Zannoni e dai giovani  Davide Loggia, Campione Provinciale in carica, e Andrea Negro.
Il campione uscente Loggia ha chiuso a 2 punti, diciannovesimo, con una vittoria, due patte e due sconfitte. Meglio di lui ha fatto Negro, quattordicesimo con 2,5 punti, due vittorie, una patta e due sconfitte. Stesso punteggio per Zannoni, anche per lui due vittorie, una patta e due sconfitte, che si classifica però undicesimo per miglior bucholz.
Gianni Zannoni è quindi il nuovo Campione provinciale per Vercelli: congratulazioni dal Circolo!Risultati completi e fotografie sul sito www.scacchiclubvallemosso.org

 

C.I.S. SECONDA GIORNATA

Si è disputata domenica 28 febbraio la seconda giornata del Campionato Italiano a Squadre 2016.

In serie C, Vercellese1 ha giocato in trasferta contro la forte squadra Il Libraio Cuneo di Cuneo e, purtroppo, non è riuscita a ribaltare un pronostico che la vedeva sfavorita. Sconfitti  in seconda scacchiera Marinone e in terza Autino, patte in prima per Favoni (contro il IM Sarno!) e  in quarta per Zannoni: risultato 3 a 1 a nostro sfavore.

Alcuni commenti sulle singole partite:

Sarno – Favoni (1/2), una partita equilibrata. Si apre con una linea minore della variante russa della Grunfeld che per Sarno è una sorpresa (dopo la partita ammette di non averla mai incontrata alla scacchiera), così opta per una semplificazione che porta sin dalle prime battute il nero sul filo della parità. Favoni guadagna la coppia degli alfieri a cui il bianco rimedia con una leggera iniziativa che però, con la dovuta attenzione ai tatticismi residui, viene arginata. Nel mediogioco mancano le possibilità di complicare il gioco da ambo le parti e le liquidazioni conducono rapidamente ad un finale di torri con un margine così esiguo per Sarno da indurlo a proporre patta alla 35esima mossa.

MarinonePetritaj (0-1),  Nimzonidiana che si è mantenuta incerta finchè il nero ha aperto il gioco,dando la donna per due torri e l’attacco. Marinonepensava di reggere con un controgioco che invece non c’era, e la  posizione del nero è migliorata rapidamente sino ad una serie di cambi che hanno portato ad un finale vinto per Petritaj.

ZannoniPesiri (1/2) Il B imposta la sua apertura preferita, un attacco est-indiano. Dopo 20 mosse si fa intrappolare l’Alfiere e perde il pezzo. Nessuna paura, sfruttando il fatto che un Cavallo nero è fuori gioco (e di fatto i pezzi che partecipano al gioco sono pari) crea qualche minaccia e nel giro di poche mosse recupera il materiale. Nel finale Zannoni accetta incautamente la proposta di patta in una posizione vinta per il Bianco (facile a dirsi nell’analisi del dopopartita!)

 

In Promozione, anche Vercellese2 ha giocato fuori casa, contro Asti Promozione e il risultato è il medesimo dell’altra partita: 3 a 1 per gli avversari. L’unico punto è venuto dal “solito” Andrea Negro, vittorioso in 3^ scacchiera. Sconfitti Scarrone (in 1^), Loggia (in 2^) e Tibaldeschi (in 4^).

Ecco il commento del Presidentissimo Tiba:

< Se “sulla carta” certi pronostici sono segnati, sulla scacchiera generalmente si hanno gli stessi riscontri: stando al semplice punteggio Elo, i nostri avversari erano nettamente più forti della nostra Squadra in tre scacchiere su quattro e così è stato il risultato!

Messa in campo la nostra Squadra teoricamente più forte, l’andamento della gara ha visto in prima scacchiera Alberto Scarrone che ha pagato la disabitudine al gioco contro un avversario tecnicamente più forte ed al quale ha tenuto testa per gran parte della partita, cedendo lentamente sotto la pressione incalzante del Bianco. Deluso per l’esito, Alberto ha dichiarato di voler ritentare in una prossima occasione, segno che in lui si è risvegliato lo spirito agonistico, lasciato “dormire” da quasi un anno.

In seconda scacchiera, Davide Loggia aveva l’avversario più quotato, del quale aveva rintuzzato gli attacchi fino ad un sacrificio di pedone che non portava gli effetti sperati; la conclusione della partita avveniva all’improvviso per una svista fatale.

Per fortuna, in terza scacchiera c’era Andrea Negro impegnato in una partita molto aperta visto che anche l’avversario gradiva questo atteggiamento! E’ stato molto interessante, vedere i rispettivi Re oggetto di attacchi incrociati da parte dei pezzi avversari e, da questa gara di …corsa, la spuntava Andrea.

In quarta scacchiera, il pronostico era tutto a favore dello scrivente Presidente che poteva proporre la sua arcinota Tibaindiana; non aveva, però, fatto i conti con un avversario che, pur inclassificato, mostrava una precisione implacabile nel rintuzzare gli attacchi subiti e ripagare con la stessa moneta arrivando a guadagnare una qualità che, restituita più avanti, lo portava al guadagno del pezzo ed ad un finale nettamente superiore.

Morale a terra, dunque? Nemmeno per sogno! Lo scorso anno, ad Asti perdemmo per cappotto, la sconfitta di oggi è stata meno pesante. Con quella di Andrea, abbiamo ottenuto tre vittorie individuali, mai ottenute nel corso dei Campionati precedenti; siamo solo alla seconda giornata e la prossima tappa sarà quella di totalizzare un maggior punteggio individuale e di Squadra visto che dovremo incontrare almeno due Squadre circa della nostra forza.>

(A.Tibaldeschi)

 

MASSIMILIANO AUTINO VINCE IL 15° TROFEO CITTA’ DI COSSATO

Si è disputato sabato 27 febbraio la 15^ edizione del Trofeo  “Città di Cossato”, semilampo di 6 turni con tempo di riflessione di 12′ + 3″ per giocatore.
Al torneo hanno partecipato 32 scacchisti, tra cui molti ragazzini dai 6 ai 14 anni.
Il torneo principale ha visto la vittoria finale del nostro socio Massimiliano Autino con 5 punti (4 vittorie e due patte) che ha superato per spareggio tecnico il CM Siclari e il 1N Valenzano.

 

TORNEO SOCIALE: 4° TURNO

Risultati 4° turno:

CARANDO E. – BORILE 1-0
ZANNONI – MARINONE 0-1
TIBALDESCHI– CARANDO C. 1-0
CALDI – PAGGIO 1-0

(ha riposato: NEGRO)

Abbinamenti 5° turno:

CARANDO C. – CALDI
MARINONE – TIBALDESCHI
BORILE– ZANNONI
NEGRO – CARANDO E.

(riposa: PAGGIO)

Attenzione: Il 4-5-6 marzo è in programma l’Interprovinciale Biella-Vercelli. Di conseguenza il 5° turno del Torneo Sociale non si disputerà sabato 5 marzo ma sabato 12 marzo.

 

TORNEO SOCIALE: 3° TURNO

Risultati 3° turno:

PAGGIO – TIBALDESCHI 1-0
CARANDO C. – ZANNONI 0F-1
MARINONE – CARANDO E. 1-0
BORILE – NEGRO 0-1

(ha riposato: CALDI)

Abbinamenti 4° turno:

CARANDO E. – BORILE
ZANNONI – MARINONE
TIBALDESCHI– CARANDO C.
CALDI – PAGGIO

(riposa: NEGRO)

 

C.I.S. PRIMA GIORNATA

Si è disputata domenica 14 febbraio la prima giornata del Campionato Italiano a Squadre 2016. Il nostro circolo partecipa con due formazioni: Vercellese1 in serie C e Vercellese 2 in Promozione.

Vercellese1 ha giocato in casa contro la forte squadra LTB Professional di Torino e, purtroppo, non è riuscita a strappare un pareggio. Sconfitti  in prima scacchiera Favoni e in terza Autino, patta in seconda per Marinone e vittoria in quarta per Caldi: risultato 1,5 a 2,5.

Riportiamo il resoconto di Mario Caldi:

“Occasione sfumata per i nostri colori.
In prima scacchiera il nostro Matteo Favoni, con il bianco, ha incontrato Paolo Ragni che all’apertura di donna ha contrapposto la difesa Nimzoindiana, variante Rubistein; il bianco riusciva a mantenere una durevole iniziativa che sfociava in un buon vantaggio sia di posizione, sia di materiale (beneficio di una qualità), non riuscendo però a trovare il colpo del ko. E come spesso succede in questi casi, il nero è  riuscito a riorganizzare i suoi pezzi e, giunto in finale, approfittando di un errore del bianco lo puniva trasformando la propria “lieve preferenza” in “vantaggio decisivo”, costringendolo all’abbandono.
In seconda scacchiera Lucio Marinone ha impostato una difesa Grünfeld, variante di cambio, contro l’ apertura di donna del conduttore dei pezzi bianchi Valerio Bianco: inizio di partita favorevole al nero, medio gioco migliore per il bianco che si è tramutato nel vantaggio di una qualità. Visto il gioco e l’iniziativa favorevole sempre crescente dell’avversario, Lucio trovava furbescamente il cambio della propria donna per le due torri avversarie, costruendo una inespugnabile fortezza con torre, alfiere e cavallo opposti a inefficaci Donna e alfiere che ha portato alla divisione del punto.
In terza scacchiera Massimiliano Autino  ha dato filo da torcere al più quotato avversario Oltjon Llupa, impostando il gambetto Morra contro la difesa siciliana, controbattendo colpo su colpo e giungendo al finale in perfetta parità. Quando ormai la divisione del punto sembrava il risultato ineccepibile, giungeva  l’errore conclusivo del bianco che il conduttore dei neri ha immediatamente punito, conquistando l’intera posta.
In quarta scacchiera il sottoscritto, all’ apertura inglese proposta da Di Chiara Maurizio, opponeva una classica est indiana, sfociata in attacchi e contrattacchi che hanno fatto alternativamente pendere la bilancia ora al nero, ora al bianco. All’iniziale offensiva del nero sull’ala di re, contro l’arrocco del bianco, interrottasi a causa di un’imprecisione nel momento topico, il giocatore torinese è passato al contrattacco costringendomi ad una difesa a oltranza, che si sarebbe conclusa con una catastrofe se, invece di cercare il fioretto, avesse colpito di spada guadagnando del materiale. La leziosità dei cavalli mi ha invece lasciato ossigeno per giungere in un finale pari, nel quale l’ultimo errore l’ha commesso il bianco, lasciandomi il punto intero.
I punti squadra sono però solo 1,5 contro i 2,5 dei nostri avversari. Peccato, come minimo il pareggio era alla nostra portata.!

(Mario Caldi)

 

In Promozione, invece, bel pareggio di Vercellese2, impegnata a Nichelino, con vittorie di Negro e Tibaldeschi e sconfitte di Loggia e Ghiglietti. Riportiamo il resoconto di Attilio Tibaldeschi:

“Per scelta del Direttivo, la Squadra di Promozione è stata preparata in modo tale da far giocare i giovani nelle scacchiere più alte, lasciando ai più anziani il compito di riempire i “buchi” nelle retrovie.

Nel primo turno del CIS di Serie Promozione, i ragazzi hanno dato la disponibilità solo nelle prime tre scacchiere ed hanno obbligato l’accompagnatore – si giocava a Nichelino – a svolgere anche il ruolo di giocatore.
Sulla scorta dei punteggi Elo, per la nostra Squadra il pronostico era chiuso almeno sulle prime tre scacchiere mentre nella quarta il Presidente-accompagnatore aveva poco più di 100 di punti di vantaggio rispetto al giovanissimo avversario; considerando che il punteggio del primo è da prevedere in declino mentre quello del secondo sarà in ascesa, la sfida poteva dirsi quasi alla pari.
La prima partita a finire è stata proprio quella sulla 4^ scacchiera dove il dodicenne Davide Petrini ha fatto di tutto per prolungare la lotta contro un avversario più esperto (che giocava la notissima “Tibaindiana”) riuscendo anche ad imbastire un discreto contrattacco, fallito solo per non aver previsto uno scacco intermedio.
Poco dopo, era la volta di Giovannino che, caduto in un tranello in centro partita e perso un pezzo, non riusciva a risollevare le sorti di una partita che portava avanti con coraggio; particolare curioso: l’avversaria di Giovannino era Emanuela Petrini, sorella gemella di Davide, con un punteggio Elo in crescita e già 3N.
Sulla seconda scacchiera – dove Andrea incontrava il 1N Daniele Lieggi – c’era la lotta più interessante con i pezzi intrufolati alle spalle degli schieramenti avversari, tanto che a prima vista poteva essere difficile capire quale fosse il lato dei due colori; il migliore spirito combinativo di Andrea, però, diventava premiante con il guadagno di un pezzo e poi della vittoria.
A questo punto, avevamo assicurato il pareggio e, volendo esagerare, potevamo anche credere all’incredibile.
La partita di Davide contro il 1N Manuele Crepaldi, era decisamente più posizionale, ma Davide aveva una posizione in cui i pezzi erano raggruppati ai due lati della scacchiera e doveva far opposizione ai pezzi avversari, meglio distribuiti e più attivi; complice la tensione, Davide era vittima di un doppio di Cavallo a Re e Donna che concludeva la partita.

In ogni caso, il bilancio è positivo grazie alle due vittorie individuali che eguagliano quelle degli scorsi Campionati; considerando la maggiore maturità dei nostri giocatori, c’è da sperare in qualche altro successo nelle prossime partite.

Nel secondo turno (28/02) saremo ancora in trasferta ad Asti, contro una formazione euforica per  l’“en plein” ad Ivrea; vedremo di tirare qualche scherzo alla capolista.” (A.Tibaldeschi)

 

 

TORNEO SOCIALE: 2° TURNO

Risultati 2° turno:

NEGRO – MARINONE 1/2
CARANDO E. – CARANDO C. 1-0
ZANNONI – PAGGIO 1/2
TIBALDESCHI – CALDI 0-1

(ha riposato: BORILE)

Abbinamenti 3° turno:

PAGGIO – TIBALDESCHI
CARANDO C. – ZANNONI
MARINONE – CARANDO E.
BORILE – NEGRO

(riposa: CALDI)

 

TORNEO SOCIALE: 1° TURNO

Il torneo sociale 2016 ha avuto inizio sabato 06 febbraio alle 16,30 presso la sede del Circolo. Si sperava di migliorare le iscrizioni dello scorso anno ( 10 iscritti) e invece è andata peggio: 9  iscritti! Si è quindi deciso di optare per un girone all’italiana con turno di riposo per ogni giocatore.

Nessuna sorpresa per questo primo turno in cui riposava il Presidentissimo Tiba; la partita più combattuta è stata quella tra Caldi e Zannoni, con il primo che ha ottenuto la vittoria in un finale giocato quasi solo con l’incremento di tempo.

Risultati 1° turno:

CALDIZANNONI 1-0
PAGGIOCARANDO Enrica 0-1
CARANDO ClaudioNEGRO  0-1
MARINONE  – BORILE  1-0

(ha riposato: TIBALDESCHI)

Abbinamenti 2° turno:

NEGRO – MARINONE
CARANDO E. – CARANDO C.
ZANNONI – PAGGIO
TIBALDESCHI – CALDI

(riposa: BORILE)